GASTON

Gaston è il nome d’arte di Gastone Serrangeli, nato ad Ancona il 26 febbraio del 1947 dove vive e lavora.
Il suo approccio alla pittura nasce dalla personale inclinazione all’arte espressiva che lo spinge, negli anni ’70 ad approcciarsi al collezionismo.
In seguito, grazie all’esortazione della moglie, inizia a sperimentare un suo personale percorso di avvicinamento al disegno e alla pittura attraverso l’utilizzo di diverse tecniche: acrilico su tela, su carta, o cartoncino, china su cartoncino, disegno con grafite e pastelli e, saltuariamente, collage.
Negli anni ’90 il suo cammino di formazione personale si arricchisce della frequentazione dello studio del pittore José Guevara che aveva nelle Marche la sua seconda casa.

GIANCARLO BUGARIN

Sue sculture si trovano oggi in alcune chiese italiane (San Pietro in Musio e Santa Maria dei Renali, entrambe presso Arcevia – AN), presso la Legione dei Carabinieri di Ancona e nel convento di Entraigues Sur Sourge (Francia) ha dedicato “La Disegnatrice”, bassorilievo in terracotta su tavola. Sue opere di grafica sono presenti nella raccolta delle stampe “A. SARTORI” di Mantova, in quella di “BAGNACAVALLO” (RA) e alcune incisioni e sculture fanno parte della raccolta P. Stefano Troiani, noto critico d’arte. Ha partecipato a numerose mostre collettive in Italia e all’estero: Entreigues Sur Sorgue (Francia), Miltenberg (Germania), Ferrara, Sanremo, etc. E’ presente con tre sculture nella Pinacoteca Int.le francescana delle Marche.

MARCO PERETTO

Marco Peretto, nato a Pavia il 20 ottobre del 1962, segno zodiacale Bilancia, studio professionale Congegnatore Meccanico, attuale occupazione tecnico specializzato in gascromatografia.

ARTURO LEONE

Autodidatta, ha sempre rifiutato ogni genere di scuola, seguendo uno stile proprio.

Negli Ultimi anni ha tuttavia partecipato a mostre di Rassegna come la mostra Salvi di Sassoferrato, cui ha aderito negli anni 94-95-96; nel dicembre del 95 ha partecipato alla Rassegna d’Arte Contemporanea di Spoleto ed al Festival dei Due Mondi. Al concorso di pittura estemporanea Vittoria Colonna indetto nell’Agosto del 96, esce vincitore di un premio.

GIULIANO GRITTINI

Ha tenuto diverse Mostre personali e collettive e ha partecipato a numerose Mostre d’Arte sia nazionali che internazionali. Legato da sincera amicizia alla Merini, è l’autore di numerosi suoi ritratti nei quali – a detta di numerosi critici – egli riesce a cogliere, oltre il gesto e il volto, l’anima.

SANDRO CARLONI

Nel percorso dei suoi 45 di attività di pittore, incisore, scultore e artista, ha avuto occasione di partecipare a mostre personali e collettive in Gallerie Nazionali e Internazionali: Roma, Bologna, Milano, Padova, Venezia, Firenze, Ancona, Courmayer, Trento, Parma, Barletta, Gubbio, Spoleto e Palermo, Milano Executive Service; Museo d’Arte Moderna e Contemporanea – Liegi – Belgio, Galleria d’Arte The Colours – Parigi – Francia; Trezzo sull’Adda, Milano EXPO 2015 Padiglione CCUP “Le qualità della Cina”; festival Internazionale d’Arte Corea del Sud; Festival Mondiale di pittura cinese a Su Zhou – Shanghai Cina; Russia “Lungo la grande via della Seta” Galleria Belyaevo Showroom Mosca; Galleria Artmuza San Pietroburgo – Russia; New York Caelum Gallery, Chelsea – Manhattan NYC.

CARLO IACOMUCCI

Il maestro Carlo Iacomucci, illustre incisore e pittore, è uno degli otto “Marchigiani dell’anno” 2014 e nel corso della sua lunga e prestigiosa carriera ha ottenuto tantissimi riconoscimenti nazionali e internazionali, fra i quali: l’onorificenza di Cavaliere al merito artistico e culturale conferitagli nel 2011 e quella di Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana, con decreto del Presidente della Repubblica, nel 2017.